2003 Monaco di Baviera Oktoberfest - Gruppo Alpini Crocetta del Montello

Vai ai contenuti
Monaco di Baviera
Octoberfest
26-28 settembre 2003
E' iniziata con una provocazione: dai che andiamo a Monaco all'Octoberfest!... e alla fine, anche se c'è stata qualche difficltà a rccogliere un sufficiente numero di adesioni ce l'abbiamo fatta e... ci siamo andati.
Com'è andata basta dare un'occhiata alle fotografie che pubblichamo, anche se in giro ce ne sono molte altre, qualcuna... non pubblicabile per decenza!
E' stata un'esperienza simpatica anche per le signore (una decina) che facevano parte dell'allegra comitiva.
Il viaggio, sia all'andata che al ritorno, è stato inframezzato da alcune soste "tecniche" per i rifornimenti e gli svuotamenti del caso.
Albergo ottimo (pur con l'imprevisto che tutte le camere erano matrimoniali, cosa che ha costretto qualcuno meno "adattabile" a dormire sul pavimento "piuttosto che con un un uomo"...) e situato in posizione molto, molto buona rispetto a Teresienwiese (festa della birra) da una parte (a meno di 1 km), e a un paio di chilometri da Teresienplatz, la piazza del Municipio.
Appena sistemati in albergo i più volenterosi si sono subito "tuffati" nella bolgia dell'Oktoberfest per uscirne a serata inoltrata, con una buona quantità di birra in corpo, mentre altri l'anno presa con più calma e si sono addentrati nella festa un po' più tardi.
Il sabato mattina è stata molto piacevole la visita al Castello di Nynphemburg, accompagnati da una bravissima guida, la signora Tiziana, feltrina che abita a Monaco, che ci ha fatto visitare anche il centro della città.
Pranzo al Ratskeller, proprio sotto il municipio, pomeriggio e serata impegnati all'Oktoberfest come testimoniato dalle foto.
La domenica mattina, dopo la colazione, tutti a Teresienwiese per il botto finale prima della partenza per il ritorno a casa, eli ci sono state scene... vedi foto!
Ma alle 13 il pullman ci aspettava per il rientro in Patria, non senza aver fatto adegura scorta di ottima birra bavarese.
Il viaggio di ritorno è stato caratterizzato dai tanti sonni favoriti dalle birre che ls msttina ci si era bevuti; sembrava quasi di essere in un dormitorio viaggiante, anche se ogni tantosi sentiva un tentativo di canto.
Sonno interrotto dalal sosta per uno spuntino prima del salto finale verso casa.
Sono stati tre giorni piacevoli anche se un po' "faticosi". Alla prossima!
Torna ai contenuti