Tonello Bruno - Gruppo Alpini Crocetta del Montello

Vai ai contenuti
PROFILO DI PARTIGIANO CADUTO


Tonello Bruno
Nato a Crocetta del Montello il 24 ottobre 1919, di stato civile celibe, di professione elettricista, licenza elementare.

Partigiano della Brigata "G. Mazzini", della quale era Comandante il Cap. Brunetti Paride "Bruno".

Motivi che l'hanno spinto ad entrare nelle file della resistenza: sentimenti antifascisti.

Ricompense al V.M.: nessuna.

DECEDUTO A ODERZO IL 12 SETTEMBRE 1944.

Fatti che l'hanno portato a morte: Aderente tra i primi alla lotta clandestina per la liberazione, a causa di una spiata fu indicato quale "partigiano" ad un Comando di Brigata Nera con sede a Cornuda. Fu arrestato e trasferito alle carceri di Treviso ove subì torture e maltrattamenti. Successivamente prelevato e portato a Oderzo, venne impiccato assieme ad altro partigiano. Sul luogo dell'esecuzione sorge un monumento dedicato ai due Caduti.
Torna ai contenuti